3D info e promo

05-07-2013 - Manutenzione impianti fotovoltaici.
Negli impianti fotovoltaici è consigliabile, almeno una volta all’anno, un intervento di manutenzione ordinaria con l’obiettivo di garantirne il rendimento calcolato a preventivo. Purtroppo sono molti gli impianti fotovoltaici, civili ed industriali, che vengono installati senza prevedere un adeguato contratto di manutenzione e controllo. Il risultato di questa attenzione è uno scostamento,  a volte importante, della produttività effettiva rispetto alla produttività attesa.

3D Energy propone un servizio di monitoraggio per gli impianti fotovoltaici che si articola in:

  1. Servizio a chiamata.

Verifichiamo l’efficienza dell’impianto fotovoltaico e solo successivamente consigliamo al cliente l’opportunità o meno di stipulare un contratto di controllo e manutenzione standard e regolare nel tempo.
Gli strumenti impiegati sono:

  • L’E-Solar, per la verifica dell’integrità dell’impianto e dei cablaggi.
  • L’analisi termografica, per valutare il surriscaldamento dei moduli e la loro tenuta termica.
  • Il flash test, per verificare i dati elettrici dei moduli e la potenza effettiva generata.
  • Inoltre possiamo rilasciare una certificazione sullo stato dell’impianto fotovoltaico.

2.        Il contratto di manutenzione regolare invece prevede:

  • servizio di monitoraggio in remoto con datalogger gratuito, che verifica l’andamento della produzione energetica dell’impianto ed acquisisce le principali grandezze elettriche (potenze, energie, tensioni, circuiti, ecc.).
  • manutenzione ordinaria: visite periodiche per verificare la regolarità funzionale dell'impianto e prevenire i rischi di rottura di materiali di consumo e componenti,
  • manutenzione correttiva: ripristino delle funzionalità mediante la sostituzione di componenti guasti di pari caratteristiche tecniche.
  • manutenzione straordinaria: tutti gli interventi che esulano dalla manutenzione ordinaria.


La manutenzione ordinaria di un impianto fotovoltaico si compone di 4 fasi:

  • Pulizia superficiale del modulo.
  • Ispezione su eventuali deterioramenti interni della tenuta stagna di ogni modulo.
  • Controllo dei collegamenti elettrici e cablaggio.
  • Controllo delle caratteristiche elettriche del modulo.

L’offerta prevede un'ispezione a vista che consiste nelle seguenti operazioni:

  • verifica del corretto funzionamento dell’inverter sul display oppure sugli indicatori LED.
  • pulizia delle aperture di ventilazione dell’inverter.
  • verifica del funzionamento dei dispositivi di sicurezza.
  • verifica della presenza di rotture o fessurizzazioni del vetro dei moduli.
  • verifica del fissaggio e lo stato dei morsetti dei cavi di collegamento dei moduli.
  • verifica di ossidazioni dei circuiti e delle saldature delle celle fotovoltaiche.
  • verifica della tenuta stagna della scatola dei morsetti.
  • Misurazione di ogni stringa di moduli;
  • Registrazione delle segnalazioni di guasti nelle scatole di giunzione e sugli inverter.

Le principali cause di riduzione della resa e di malfunzionamento sono:

  • Ombreggiamenti di parti dell'impianto dovuti a piante, edifici, linee e tralicci ad alta tensione o sistemi parafulimine.
  • Disturbi/picchi di tensione provenienti dalla rete elettrica.
  • Dimensionamento errato dell’inverter, o problemi di messa a punto o guasti.
  • Potenza reale dei moduli fotovoltaici più bassa rispetto al valore nominale.
  • Difetti di cablaggio dal lato della corrente continua.
  • Difetti ai dispositivi di sicurezza e di protezione.
  • Difetti dei moduli fotovoltaici.
  • Difetti ai diodi di bypass dei moduli.

Altro servizio importante di manutenzione, riguarda l'intervento atto a sopperire i disturbi della rete, che sono tra le prime cause di malfunzionamento o riduzione della resa degli impianti fotovoltaici:

  • Tensione troppo elevata oppure eccessive variazioni di tensione.
  • Eccessive variazioni di impedenza.
  • Deviazioni eccessive nella frequenza di rete.