3D info e promo

13-03-2014 - Detrazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie: la guida aggiornata.

L'Agenzia delle Entrate ha aggiornato la guida alle detrazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie, quelle che fino al 31 dicembre 2014 godono di uno sgravio Irpef del 50% e che, tra i molti interventi agevolati, comprendono anche l'installazione di impianti fotovoltaici. Il vademecum in allegato.

Dopo le modifiche introdotte con l'ultima legge di Stabilità, l'Agenzia delle Entrate ha aggiornato la guida alle detrazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie, quelle che fino a fine anno godono di uno sgravio sull'Irpef del 50% (vedi allegato) e che, tra i molti interventi agevolati, comprendono anche l'installazione di impianti fotovoltaici.

Un aggiornamento che segue quello della guida sulle detrazioni per gli interventi che migliorano il risparmio energetico, le detrazioni attualmente al 65% conosciute anche come "ecobonus".

La legge di Stabilità 2014 (legge 147/2013), ricordiamo, ha prorogato al 31 dicembre 2014 la possibilità di usufruire delle detrazione Irpef del 50% su limite massimo di spesa di 96.000 euro per unità immobiliare. La quota detraibile scenderà al 40% per le spese sostenute nel 2015 e tornerà al 36% dal primo gennaio 2016.

La legge di stabilità 2014 ha prorogato anche il cosiddetto "bonus mobili", cioè la detrazione del 50% per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), finalizzati all’arredo di immobili oggetto di ristrutturazione. Per questi acquisti sono detraibili le spese documentate e sostenute dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2014 e il tetto di spesa è di 10.000 euro.